mercoledì 13 agosto 2008

http://thepiratebay.org/

E' arrivato all'attenzione dei media main stream il caso di "The Pirate Bay", di cui ormai si discuteva almeno da 5 giorni in alcune mailing list (ad esempio, quella di ISOC). Tralascio ogni considerazione in attesa di capire bene cosa sia successo dal punto di vista giuridico e tecnico. Volevo solo segnalarvi che, ovviamente, come vi ho raccontato a lezione, è ancora possibile collegarsi al sito dall'Italia, appongiandosi a un proxy al di fuori dei confini nazionali; un provvedimento del genere blocca solo gli utenti più sprovveduti.

Nessun commento: