mercoledì 24 aprile 2013

E' possibile una democrazia elettronica?

La crisi dei partiti in Italia ha raggiunto il suo apice con i due tentativi falliti di eleggere un nuovo Presidente della Repubblica. Se è vero che le dinamiche delle elezioni di questo tipo sono da sempre soggette all'arbitrio e alla volontà dei parlamentari che sfuggono alle scelte del partito di appartenenza, è anche vero che probabilmente la fiducia dei cittadini nei confronti della classe politica è ai minimi storici. E' possibile concepire una democrazia senza l'intermediazione dei partiti? E una democrazia diretta sarebbe possibile oggi con l'aiuto della tecnologia e il web? Rispondono alla nostra domanda il Prof. Aldo schiavone, il Prof. Andrea Rossetti, il prof. Marco Mancarella che sta conducendo un esperimento di votazione elettronica in Salento. (22 aprile 2013, Melog, la realtà condivisa, Radio24, con Gianluca Nicoletti)

Nessun commento: